Orme di gabbiani

                                              Lentamente muore…. Lentamente muorechi diventa schiavo dell'abitudineripetendo ogni giorno gli stessi percorsichi non cambia la marcail colore dei vestitichi non parla a chi non conosce.Muore lentamentechi evita una passionechi preferisce il nero su biancoe i punti sulle – i –piuttosto che un insieme di emozioni,proprio quelle che fanno brillare gli occhiquelle che fanno di uno sbadiglio un … Continua a leggere

Orme di gabbiani

                             Baci SegretiBaci Segreti Stenditi sul lenzuolocol carboncino disegneròi contorni del tuo corpoe quando mi lasceraici dormirò sopraCosì le mie labbraprepareranno baci segretiper il tuo ritorno     

Orme di gabbiani

                                                   TANTO PER RIDERE                               SUOCERE  > Stamattina hanno suonato alla porta. > Quando ho aperto, sotto la tettoia, c'era mia suocera. > Mi ha chiesto: "Posso rimanere qui qualche giorno?". > E io le ho risposto: "Certo che puoi". E ho chiuso la porta.  —————————– ——————————- —————— La suocera è all'ospedale, è molto grave e il dottore dice al … Continua a leggere

Orme di gabbiani

Stasera l'estate è finita… l'ho sentito nel freddo pungente… nelle mani tese a scaldarsi davanti al fuoco… la tua pelle abbronzata in contrasto con la felpa grigia… nell'urgenza di ritrovarsi presto nella mia stanza… il tepore del tuo corpo che mi scaldava.. nella nuova violenza delle tue mani sulle mie spalle… mentre il mio corpo al tuo aderiva… nel desiderio … Continua a leggere

Orme di gabbiani

                      Lentamente muore…. Lentamente muorechi diventa schiavo dell'abitudineripetendo ogni giorno gli stessi percorsichi non cambia la marcail colore dei vestitichi non parla a chi non conosce.Muore lentamentechi evita una passionechi preferisce il nero su biancoe i punti sulle – i –piuttosto che un insieme di emozioni,proprio quelle che fanno brillare gli occhiquelle che fanno di uno sbadiglio un sorrisoquelle che fanno … Continua a leggere

Orme di gabbiani

                      Tu… piccola cavalletta grigia… ti mimetizzi sulla roccia ebbra di sole… sfreghi le tue ali… ti muovi come in una danza… vorrei essere la roccia… solleticata dai tuoi voli scaldata dai raggi… immobile… eterna.

Orme di gabbiani

                     Poi rimasto solo… nell'aria il profumo acre delle tue sigarette… ho affondato il viso nel cuscino… a carpire il tuo odore… ho dormito tremando di freddo per infinite ore…ma tu non eri più li…..

Orme di gabbiani

                                        Gabbiano solitario… sfido i suoi raggi… lancio il mio grido esultante… il mare in lontananza mi risponde…