ORME DI GABBIANI

Bisogna sempre essere ubriachi.”

Bisogna essere sempre ubriachi.
Tutto sta in questo: E’ l’unico problema.
Per non sentire l’orribile fardello del tempo.”

Del tempo che rompe le vostre spalle
e vi inclina verso la terra,
bisogna che vi ubriacate senza tregua.
Ma di che? di vino, di poesia o di virtù,
a piacer vostro. Ma ubriacatevi.£

E se qualche volta sui gradini di un palazzo,
sull’erba verde di un fossato,
nella mesta solitudine della vostra camera,
vi risvegliate con l’ubriachezza già diminuita o scomparsa,
domandate al vento, all’onda alla stella all’uccello all’orologio,
a tutto ciò che fugge a tutto ciò che geme
a tutto ciò che ruota, a tutto ciò che canta
a tutto ciò che parla, domandate che ora E’;”

Ed il vento, l’onda, la stella, l’uccello, l’orologio vi risponderanno
“E’ l’ora di ubriacarsi !”
Per non essere gli schiavi martirizzati del tempo, ubriacatevi;£

Ubriacatevi senza smettere!
Di vino di poesia o di virtù, a piacer vostro.”
“”

Charles Baudelaire

ORME DI GABBIANIultima modifica: 2004-09-18T23:38:29+02:00da arcano44
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “ORME DI GABBIANI

  1. Charles Boudelire è stato sempre e da sempre uno dei miei autori preferiti, da “i fiori del male, a “il mio cuore messo a nudo”, ad alcuni saggi che, oltre cha ad elaborare un’idea nuova della poesia, rivelano una profonda conoscenza della musica di Wagner, che, pure, adoro. Grazie per averne riportato un pensiero. un saluto

Lascia un commento